martedì 28 agosto 2018

CreAttività : ... un elogio, un incanto di Donato Di Poce
























“Traggo spunto da una frase di Manuela Franco, estratta dalla sua intervista, per presentare l’egregio lavoro di Donato Di Poce: “non si può definire nulla quando l'anima si riversa sola e liquorosa al passaggio dei martiri più goffi”. Il senso è che di fronte alla meraviglia dell’essere umano ad essere creativo, intendendo con ciò il passo successivo alla pura inventiva ossia il linguaggio, arte di comunicare la creazione, si resta sempre più spesso costernati nel vedere tante belle buone e pie intenzioni naufragare nello splatter economico-pubblicitario e nella capacità di attuazione vista troppo spesso come privilegio ed orpello personale di riuscita. L’opera meritoria di Donato Di Poce non fa eccezione, commuove il suo spirito a voler interrogare, circa l’arcano della Creatività, o CreAttività, neologismo da lui utilizzato in ossequio alla dinamica del processo e non la sua presentazione statica, proprio coloro che in prima persona ne restano “offesi”, ovvero implicati in un senso doloroso di responsabilità e non semplicemente fregiati del blasone di Artisti. Da una lettura attenta emerge questo dato, la reazione dell’intervistato ad un qualcosa visto più come un bisturi che un riflettore. Come se, nel contesto moderno del tempo macerato, la Creatività finisca per essere letta più come una iattura che uno status esclusivo, per l’impietosa capacità di sondare, interpretare e poi descrivere un dato reale che allo stato sarebbe meglio tacere.” (dalla prefazione di Sergio Gabriele)
Photo cover (Photo by Samuel Zeller on Unsplash)

Info link

Nessun commento:

Posta un commento

CreAttività : ... un elogio, un incanto di Donato Di Poce

“Traggo spunto da una frase di Manuela Franco, estratta dalla sua intervista, per presen...